Glossario di TRAVELWINE

Il Glossario di TravelWine è utilissimo per viaggiare nel vino e nei suoi territori. Identifichiamo le parole chiave che servono per conoscere il mondo dell’enoturismo in tutte le sue sfaccettature, sia unite, sia divise per tipologia.

Il Glossario di TRAVELWINE

Enoturismo: si intendono tutte le attività di conoscenza del vino espletate nel luogo di produzione, le visite nei luoghi di coltura, di produzione o di esposizione degli strumenti utili alla coltivazione della vite, la degustazione e la commercializzazione delle produzioni vinicole aziendali, anche in abbinamento ad alimenti, le iniziative a carattere didattico e ricreativo nell’ambito delle cantine.

Turismo esperienziale: si tratta di un nuovo tipo di turismo, ad oggi anche organizzato da agenzie di viaggi e tour operator, in passato molto più legato allo spirito di avventura dei viaggiatori individuali. Consiste principalmente nel vivere delle esperienze autentiche durante viaggi e vacanze più o meno lontani da casa. La particolarità è anche la possibilità di essere viaggiatori a km 0 proprio perché il viaggio è esperienziale più che fisico. Il focus è la possibilità di toccare con mano, di vivere esperienze trasversali tra cultura, tradizione, artigianato, industria, ospitalità locale, story telling e condivisione.

Filiera del vino: si intende l’insieme delle fasi che vanno dalla lavorazione del terreno all’impianto dei vitigni, la loro lavorazione, la produzione di uve pregiate, la vinificazione, l’imbottigliamento e la vendita del vino. Ad oggi, grazie alla modifica della legge di Bilancio in tema di enoturismo, ci sarà l’introduzione di nuove figure che si occuperanno di degustazioni, visite in cantina e tutto ciò che concerne l’enoturismo.

Viaggi a km 0: questa definizione è creata ad hoc dall’unione di due concetti ovvero quello del Viaggio e del Km 0. La parola Viaggio deriva dal latino, viatĭcum (Viaggiare: Etimologia, derivati e un po’ di storia), ma non intende solamente un viaggio fisico attraverso i loghi, le regioni, le nazioni; può indicare anche un viaggio temporale, oppure si può intendere in senso metaforico. Il Km 0 è invece è un concetto molto più recente, legato al commercio, infatti nonostante il suo legame con il settore industriale, ormai si intende in prevalenza relativamente alla produzione artigianale e agricola e la commercializzazione, appunto, a km 0. Il concetto del km 0 non è però letterale e unendo il concetto di viaggio a quello del km 0, si può sviluppare la tematica del viaggio nella propria città, Provincia e Regione.

Tutte le definizioni sono frutto dello studio e dell’esperienza personale di Elisa Siciliano. Qualora vogliate citarle, vi prego di inserire anche la fonte. Per ogni informazione potete contattarmi a info@travelwine.it e sarò felice di condividere con voi la mia conoscenza.

Tieniti aggiornato seguendo il blog, oppure scegli il tuo prossimo viaggio nell’enogastronomia.

Vista su Cividale del Friuli